Shopping sotto le stelle ad Orvieto

Arte, cultura, shopping e divertimento. Quattro prerogative in pompa magna per la seconda edizione di "Shopping sotto le stelle".
Dopo il warm up del 30 luglio e la prima vera serata del 20 agosto la manifestazione, vero e innovativo evento clou di questa estate orvietana, scalda i motori per il secondo appuntamento in programma per giovedì.
Ma questa volta a dare una mano per impreziosire ancora di più la fortunata kermesse estiva sarà l'apertura dei luoghi della cultura della Rupe: il teatro Mancinelli (per la visita a teatro), il museo Faina, la biblioteca comunale per una iniziativa di "Note e voci" e la Torre del Moro.
"L'apertura anche dei luoghi culturali della nostra città - hanno sottolineato Gianluca Luciani e Giorgio Zajotti del comitato organizzatore - dimostra l'inizio di una partecipazione delle istituzioni cittadine deputate alla cultura, per valorizzare anche sotto questo profilo, una iniziativa che ha forti potenzialità."
Quello di giovedì prossimo, però, sarà anche l'ultimo "Shopping sotto le stelle", almeno per questa estate anche perché obiettivo degli organizzatori è di non fermarsi ma arrivare a stilare una programmazione più articolata per tutto l'anno. E sulla Rupe già fervono i preparativi per il gran finale: sono previsti 21 concerti live presso i bar di tutto il centro storico con una ricca proposta di generi musicali per soddisfare i gusti di tutto il pubblico.
Mentre le vie e le piazze del centro storico si trasformeranno in vere e proprie balere a cielo aperto. A piazza Cahen a farla da padrone sarà la musica latino americana con gruppi provenienti da tutto il centro Italia, in via Garibaldi la scena sarà calcata dalla street parade di blues e jazz, alle Grotte Disco Music, in piazza del Popolo l'orchestra di fiati "Orvieto Big Band".
E sotto le stelle anche la cultura ha tutto un altro sapore: il Mancinelli resterà aperto per la visita a teatro, mentre il museo Claudio Faina, per l'occasione, praticherà un biglietto ridotto.

Dalla Torre del Moro invece si potrà vedere dall'alto il panorama della città e alla nuova biblioteca "Luigi Fumi", dalle 21 alle 24 sarà il momento della seconda not(t)e in biblioteca con gli interventi musicali di Anna Kaminska e Cecilia Rossi (violino), Martina Sciocchini e Michele Marchesani (musiche d'autore e tradizioni del mondo).
Per l'occasione l'ascensore e le scale mobili di Campo della Fiera resteranno aperti fino alle 2 della notte, inoltre funzionerà il servizio di bus navetta all'interno del centro storico.
Come da regolamento la serata partirà alle 21 e la musica verrà spenta all'una.
Anche nella precedente edizione non erano mancate polemiche da parte di alcuni aderenti al Comitato anti-rumore ma, almeno per quest'ultimo appuntamento, gli organizzatori sperano sulla loro clemenza.


0 commenti

Posta un commento

Cerca su Orvieto Notizie

Cerca per argomento

Cerca per mese di pubblicazione

News sulla Provincia di Terni